COSTANTE II: un imperatore fra Oriente e Occidente
Mar28

COSTANTE II: un imperatore fra Oriente e Occidente

COSTANTE II: un imperatore fra Oriente e Occidente Costante II fu un grande imperatore non sufficientemente apprezzato dai contemporanei e dai posteri. Le fonti del VII secolo sono molto scarse, ma se analizziamo i fatti questi dimostrano che tutta l’azione di governo di Costante ebbero una sua grande logica intrinseca e che la sua azione, insieme a quella di suo nonno Eraclio, salvò l’impero dalla distruzione. Dopo la morte di...

Read More
La battaglia del Monte Levunio
Mar27

La battaglia del Monte Levunio

La battaglia del Monte Levunio  Una volta di più, un’orda di barbari invasori calava dalle steppe oltre il Danubio. Si trattava dei Peceneghi, un popolo nomade che sin dal X secolo compiva incursioni dei Balcani, e che poteva contare come rinforzi numerosi eretici Bogomili. Nel 1087 attraversarono la frontiera imperiale, giungendo a minacciare la stessa Costantinopoli nel 1090. Per affrontarli l’Imperatore Alessio I...

Read More
Eudocia, Augusta, Imperatrice, Poetessa
Mar07

Eudocia, Augusta, Imperatrice, Poetessa

“Pertanto come segnale di una vittoria che era stata raggiunta attraverso il favore divino dai Romani, molti, che erano illustri per la loro eloquenza, composero panegirici in onore dell’imperatore, e li recitarono in pubblico. Pure la stessa imperatrice scrisse un poema in versi eroici: ella infatti aveva un ottimo gusto letterario; essendo la figlia di Leonzio, sofista d’Atene, era stata istruita in ogni tipo di conoscenza da...

Read More
Michele VII Ducas Parapinace
Mar06

Michele VII Ducas Parapinace

“Il suo aspetto si direbbe quello di un anziano, adatto, quasi, a un censore o simile a quello di un pedagogo. Il suo sguardo è fisso e il sopracciglio non è altezzosamente inarcato e nemmeno basso sugli occhi e come sospettoso, ma franco e convenientemente atteggiato. Il suo incedere non è sostenuto e come concitato né indolente e svogliato, ma quale loderebbe un metricista che s’intende di cadenze ritmiche; e anche il tono...

Read More
Giovanni VIII Paleologo
Feb28

Giovanni VIII Paleologo

Alla fine del XIV secolo ciò che restava dell’Impero dei Romei era in condizione quantomai precaria. Militarmente impotente, l’Impero offriva i suoi territori quale campo di battaglia, ma non poteva partecipare ai conflitti se non come spettatore. Stretto tra Turchi, Serbi, Genovesi e Veneziani, non aveva altra scelta che destreggiarsi tra i contendenti e sperare nell’aiuto dell’Occidente, affidando la propria...

Read More
La morte di Zimisce, un “giallo” irrisolto
Set05

La morte di Zimisce, un “giallo” irrisolto

La morte di Zimisce, un “giallo” irrisolto Al ritorno dalla vittoriosa campagna di Siria l’imperatore Giovanni Tzimisce si ammalò improvvisamente e morì una volta raggiunta la capitale, il 10 Gennaio 976, all’età di 51 anni. Leone Diacono ci racconta che, durante la marcia, l’imperatore, che era sempre stato “forte come un gigante”, accusò torpore alle membra e paralisi in tutto il corpo. Sentendo che la morte si...

Read More