L’origine del nome Rus’

Da dove viene il nome dei rus’, o russi? Secondo la Cronaca degli Anni Passati (fine del XI secolo), così si chiamavano i variaghi invitati dagli slavi nel 862 a governarli: “Ed andarono dai variaghi, dai rus’. Perché quei variaghi si chiamavano rus’, come alcuni si chiamano svedesi, e altri normanni e angli, e altri ancora gotlandi, e questi (si chiamavano) così.” Al giorno d’oggi, esistono decine di versioni della provenienza del nome rus’. Dal finnico ruotsi, rematori, il nome che i finnici attribuivano agli svedesi, che a sua volta deriva dallo scandinavo rōþs, rematore. Dal siriano hros, eroe. Dal fiume Ros’, affuente del Dnepr. Dal fiume Russa che sfocia nel lago Ilmen. Dal fiumiciattolo Porusia presso Novgorod, che nel medioevo si chiamava Rusa. Dall’iranico ruk, bianco. E persino dal careliano ruskej, rosso. L’unica cosa che possiamo affermare con certezza è che il nome rus’ si estese abbastanza rapidamente su tutta la popolazione sia slava che finnica della regione. “Il popolo slavo e il popolo russo sono tutt’uno, perché dai variaghi si chiamarono russi, ma prima erano slavi”, scrisse il cronista. Già all’inizio del X secolo, i trattati con i bizantini si concludevano a nome di “tutta la terra Russa” e “tutti i rus’.” Perciò, da quel momento, possiamo iniziare ad operare con il termine “russi”.

Img: Nikolaj Roerich – Ospiti d’oltremare. 1901, Galleria Tretjakov, Mosca

https://www.facebook.com/culturarussait/

autore: Olga Tarovik

Print Friendly, PDF & Email
Nicola

Author: Nicola

Share This Post On

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Impero Romano d'Oriente 330-1453 la sua storia is Spam proof, with hiddy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: