Giovanni II Comneno

Giovanni II Comneno L’ascesa al trono Le relazioni familiari giocarono un ruolo fondamentale nel quadro politico dell’impero, e Alessio I Comneno giocò bene. I suoi rapporti con Maria di Alania, già moglie di Michele VII Ducas e Niceforo Botaniate, ed il suo matrimonio con Irene Ducena gli furono di ben grande giovamento. E proprio il figlio di Michele VII, Costantino Ducas, per un certo periodo fu l’erede designato, perché sposato ad Anna Comnena, figlia primogenita -e porfirogenita- di Alessio, quando lei era ancora in fasce. Fu dunque un colpo per molti quando ad Alessio nel 1088 nacque un erede, Giovanni, ...

Read More →

Maurizio Imperatore

Maurizio Imperatore “Uomo temperato ed avveduto, estremamente preciso in tutte le cose, non era schiavo dell’agitazione; morigerato e coerente nello stile di vita e nei costumi, avvezzo soltanto ai cibi necessari e comuni, dominava pure tutti gli altri vizi che danno lustro all’esistenza dei dissoluti”. (Evagrio di Epifania, Storia Ecclesiastica, V, 19). Gli antefatti (539 – 582 d.C.) Flavio Maurizio nacque intorno al 539 d.C. ad Arabisso in Cappadocia da una famiglia che vantava di essere oriunda di Roma. Suo padre si chiamava Paolo (il nome della madre è ignoto), ebbe un fratello, Pietro, e due sorelle (Teoctista e Gordia), ...

Read More →

Teodosio I il Grande

TEODOSIO I IL GRANDE  “Vedendo lo stato decaduto e quasi in rovina, con la stessa preveggenza con la quale in altro tempo Nerva aveva scelto lo spagnolo Traiano, che restaurò lo stato, anche Graziano scelse Teodosio, pure spagnolo, e nell’urgenza di rimettere ordine nello stato lo vestì della porpora a Sirmio, e lo mise a capo dell’Oriente e della Tracia. Con preveggenza in questo superiore: che se Teodosio in tutte le virtù umane fu pari a Traiano, nella fedeltà a Cristo e nel culto della religione lo superò senza possibilità di confronto; tant’è vero che quello fu un persecutore, questo ...

Read More →

Memorie degli iconoduli in Calabria

Memorie degli iconoduli in Calabria L’iconoclastia, o iconoclasmo, mossa da Leone III Isaurico (717-41), suscitò in tutto l’Impero lunghi anni di conflitti anche armati tra gli iconoclasti e quelli che per disprezzo vennero detti iconoduli, gli “schiavi delle immagini”. I vescovi di Roma e gran parte delle popolazioni italiane  si schierarono in difesa delle sacre icone e dei santuari, ottenendo infine nell’843 con papa Gregorio IV la definitiva vittoria. Queste poche righe si curano degli effetti dell’iconoclasmo nei domini occidentali romei. Nel 732 lo stesso Leone III, di fronte all’ostilità di papa Gregorio III, sottrasse all’obbedienza romana le diocesi, e ...

Read More →

Le battaglie conciliari in Oriente tra IV e V sec.

Le battaglie conciliari in Oriente tra IV e V sec. I secoli IV e V d.C. hanno segnato alcune tappe fondamentali nella storia della dissertazione dogmatica sul Cristianesimo. Per fronteggiare alcune tendenze separatistiche in seno alla Chiesa o per affermare e chiarire le posizioni ufficiali della stessa sulle questioni di fede vennero convocati, in 126 anni, da 4 Imperatori diversi ben 5 Concili Ecumenici piuttosto travagliati (di cui gli ultimi 3 in un arco di tempo di soli 20 anni), che testimoniano come l’argomento religioso ormai vivesse in profonda simbiosi con l’assetto politico dell’Impero, e traesse da esso corroborazione; anzi ...

Read More →
Centro Studi Bizantini "Magnaura" is Spam proof, with hiddy